Una sconfitta da cui ripartire insieme

Una partita da dimenticare in fretta, una sconfitta pesante da cui ripartire insieme. La Fiorentina vince il derby, mentre la Florentia San Gimignano dovrà riscattarsi domenica prossima contro il Verona in casa.


Florentia San Gimignano che parte con il 4-3-3, torna Martinovic in attacco, Lois Roche in cabina di regia. Fiorentina con la formazione tipo che parte subito forte e al 4’, complice un disimpegno sbagliato della difesa neroverde, trova la prima rete con Bonetti imbeccata da Guagni. Passano solo pochi minuti ed è Mauro a siglare il raddoppio, la n.9 viola è brava ad infilarsi tra le due centrali neroverdi e battere il portiere.
La Florentia prova a rialzare la testa, ma davanti l’altruismo prevale sul cinismo e in due occasioni Martinovic preferisce cercare l’ultimo passaggio piuttosto che provare la conclusione. Le ospiti crescono, giocano a tutto campo e inevitabilmente prestano il fianco alle incursioni viola: le padrone di casa ancora con Bonetti trovano il goal su calcio d’angolo.
Al 41’ due episodi che indirizzano nettamente la partita: prima Martinovic si vede annullare per fuorigioco il goal che poteva riaprire la partita, mentre sulla ripartenza è Mauro a segnare il goal del 4 a 0 in sospetto fuorigioco non ravvisato dall’altro collaboratore del direttore di gara.
Nella ripresa la musica non cambia, arriva anche il quinto goal viola con Bonetti, ancora una volta partita sul filo del fuorigioco, che batte Schroffenegger.
Esordio per Nilsson e Wagner e Florentia San Gimignano che trova il goal della bandiera con Martinovic, brava a spizzare il cross di Ceci, migliore in campo per le neroverdi. Solo un fuoco di paglia, al 66’ il sesto goal delle padrone di casa: Bonetti, ispiratissima, trova De Vanna sul secondo palo, la n.17 viola deve solo appoggiare in rete. Partita definitivamente compromessa, le neroverdi hanno il merito di non mollare fino alla fine e i due nuovi arrivi si mettono in mostra con due azioni pericolose, dimostrando qualità e facendo ben sperare per le prossime partite.


La partita si chiude con una sconfitta pesante per la Florentia San Gimignano, una sconfitta da cui ripartire insieme già dalla prossima domenica alle 12.30: contro l’Hellas Verona davanti al fantastico pubblico di San Gimignano le neroverdi andranno alla ricerca del riscatto!


Serie A, 12° Giornata, Domenica 19 gennaio 2020, ore 12.30
Stadio “Gino Bozzi” – Firenze
Fiorentina Women’s – Florentia San Gimignano 0 – 0 (4 – 0)

Tabellino: 4’ Bonetti, 8’ Mauro, 33’ Bonetti, 43’ Mauro, 50’ Bonetti, 53’ Martinovic, 66’ De Vanna

Fiorentina Women’s: 87 Ohrstrhom, 2 Cordia, 3 Guagni (c), 5 Tortelli, 7 Adami, 11 Vigilucci, 34 Agard, 12 Mascarello (61’ Parisi), 10 Bonetti, 17 De Vanna (72’ Catena), 9 Mauro (52’ Thogersen)
A disposizione: 14 Perez Jaramillo, 4 Jensen, 8 Parisi, 15 Ripamonti, 20 Catena, 24 Philtjens, 25 Thogersen, 29 Lazaro, 33 Fusini
All. Antonio Cincotta

Florentia San Gimignano: 1 Schroffenegger, 6 Ceci, 32 Dongus ©, 2 Lipmann, 14 Bursi, 93 Roche L. (50’ Wagner), 25 Vicchiarello (69’ Imprezzabile), 21 Re, 10 Nocchi, 9 Martinovic, 31 Dupuy (50’ Nilsson)
A disposizione: 64 Tampieri, 4 Wagner, 5 Cosi, 7 Abati, 8 Lotti, 17 Nilsson, 22 Rodella, 27 Natali, 91 Imprezzabile
All. Stefano Carobbi

Note: 80’ giallo Nilsson

Direttore di gara: sig. Ubaldi (sez. Roma)
Primo Assistente: sig. Castagna (sez. Verona)
Secondo Assistente: sig. Zandonà (sez. Portogruaro)