San Gimignano lotta, Napoli vince

A Napoli è una battaglia, che si decide tutta nel primo tempo. Le azzurre, padrone di casa, conquistano tre punti grazie alla doppietta di Nocchi e al goal di Goldoni, per San Gimignano torna al goal Martinovic. Apprensione e accertamenti in corso per le condizioni di Pugnali, uscita per un colpo alla testa nel primo tempo.
Primo tempo molto combattuto allo Stadio “Caduti di Brema” di Napoli. Dopo 10’’ San Gimignano potrebbe essere in vantaggio, ma Martinovic alza troppo la parabola e il pallone esce.
Al 4’ Napoli in vantaggio, grande azione di Cafferata sulla destra che salta due giocatrici, serve Nocchi che è brava ad anticipare tutti e battere Tampieri. Dopo pochi minuti raddoppiano le padrone di casa, ancora con Nocchi, ex di turno, che approfitta di un errore di Rodella in impostazione e sola davanti a Tampieri non può sbagliare
San Gimignano rialza la testa, al 12’ Nilsson calcia alto, ma al 17’ arriva il goal che riapre la partita: Martinovic di testa sul cross pennellato di Cecilia Re. La partia cala d’intensità, ma si riaccende al 30’: Luisa Pugnali costretta ad uscire per un colpo alla testa, il cambio tarda ad arrivare, e per diversi minuti le neroverdi giocano in 10. In inferiorità numerica, prima è miracolosa Tasselli su colpo di testa di Martinovic, poi subisce il goal di Goldoni, bel tiro sotto l’incrocio della numero 16 aiutato anche dal forte vento di Napoli, che chiude il primo tempo sul 3 a 1.
Secondo tempo che ricomincia con diversi minuti di ritardo in attesa della seconda ambulanza, dopo che la prima, a discapito del protocollo, ha dovuto accompagnare Pugnali in Ospedale per accertamenti a seguito del colpo alla testa (compleanno sfortunato per la n.15 neroverde).
Ripresa molto combattuta ma con pochissime occasioni da entrambe le parti, la più clamorosa è la traversa presa da Anghileri al 63’, che 20 minuti dopo potrebbe anche pungere da calcio piazzato, ma il tiro è alto.

Si chiude così il match, dopo 4 minuti di recupero. Il Napoli vince e torna in lotta per la salvezza, San Gimignano resta al 5° posto e sabato arriva al “Santa Lucia” il Sassuolo.


Serie A Femminile, 16° Giornata, Sabato 20 Marzo 2021, ore 14.30
Stadio “Caduti di Brema”- Napoli
Napoli Femminile – Florentia San Gimignano 3 – 1 (3-1)
Napoli Femminile: Tasselli, Oliviero (69’ Kubassova), Huynh, Arnadottir, Cameron, Errico (59’ Pedersen), Hucet, Goldoni,Cafferata, Nocchi (69’ Rijsdijk), Hjohlman
All. Alessandro Pistolesi
A disposizione: Giordano, Capparelli, Groff, Jansen, Pedersen, Nencioni, Di Marino, Kubassova, Rijsdijk
Florentia San Gimignano: Tampieri, Ceci, Dongus ©, Rodella (46’ Boglioni), Bursi, Imprezzabile (46’ Anghileri), Re (86’ Accornero), Pugnali (38’ Lotti), Nilsson, Martinovic (69’ Dahlberg), Cantore
All. Stefano Carobbi
A disposizione: Lonni, Boglioni, Lotti, Dahlberg, Kuenrath, Anghileri, Pisani, Bolognini, Accornero
Direttore di gara: Sig. Virgilio (Trapani)
Primo Assistente: Sig. Minafra (Roma 2)
Secondo Assistente: Sig. D’Ascanio (Roma 2)
Tabellino: 4’ Nocchi, 10’ Nocchi, 17’ Martinovic, 38’ Goldoni
Note: 61’ giallo Nocchi, 68’ giallo Huchet, 83’ giallo Pedersen